IMU

Servizio attivo

Servizio per il calcolo dell'IMU


A chi è rivolto

Il servizio “IMU” è rivolto alle persone fisiche (cittadini) che devono corrispondere l'Imposta Municipale Unica.

Sono tenuti al versamento:

  • il proprietario di immobile, inclusi terreni e aree edificabili;
  • il genitore affidatario di uno o più figli, per la casa familiare assegnata con provvedimento del giudicie;
  • il coniuge superstite, per la quota di immobile che era di proprietà del coniuge deceduto;
  • l'amministratore di condominio, per le parti comuni dell'edificio accatastate in via autonoma come bene comune censibile;
  • il concessionario, in caso di concessione di aree demaniali;
  • il locatario, in caso di locazione finanziaria.

Si specifica che l'imposta non è dovuta qualora l'immobile sia adibito ad abitazione principale.

Descrizione

Dal 1° gennaio 2020 la “nuova” IMU riunisce in un’unica imposta sia la precedente IMU sia la TASI (che è abolita).
Per la dichiarazione IMU riferita all'anno 2021:L'art. 35, comma 4, D.L. n. 73/2022 (decreto Semplificazioni), così come modificato dal decreto Milleproroghe proroga al 30 giugno 2023 il termine per la presentazione della dichiarazione IMU relativa all'anno di imposta 2021.

Come fare

Prima di procedere al pagamento, il cittadino deve compilare la dichiarazione allegata e ricevere il calcolo dell’imposta relativo al proprio immobile, successivamente verrà emesso un f24 che consentirà di saldare il dovuto. 

In alternativa è possibile ricevere f24 tramite la compilazione online della dichiarazione IMU, compilabile al link Calcolo IMU.

Il contribuente procede in autoliquidazione a versare l’imposta dovuta entro le scadenze prefissate. È previsto inoltre l’istituto del ravvedimento operoso per sanare eventuali mancati pagamenti. 

Cosa serve

Per fare la dichiarazione IMU, servono:

  • copia dell'atto notarile nel caso di acquisto o cessione per compravendita;
  • copia dell'atto di successione nel caso di acquisto mortis causa;
  • dichiarazione di successione se presente;
  • elementi rilevabili dalla banca dati catastale;
  • dichiarazione ai comuni in cui non si ha la residenza anagrafica se il fabbricato è ubicato sul territorio di più comuni o se i componenti del nucleo familiare hanno stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale.

Cosa si ottiene

Una volta effettuato il pagamento tramite apposito modello f24 verrà sanata la propria posizione tributaria IMU.

Tempi e scadenze

Sono presenti due scadenze, la prima è a metà giugno mentre la seconda rata è da saldare a metà dicembre.

La presente richiesta, deve essere presentata almeno 6 giorni prima del termine di versamento per il quale viene richiesto il servizio.
Il Comune si riserva di richiedere eventuale documentazione o conferma della situazione immobiliare dell’utente rispetto a quanto dichiarato e/o trasmesso dall’Agenzia del Territorio.

Quanto costa

Il costo varia in relazione della rendita catastale dell’immobile.

E’ possibile consultare la delibera allegata per conoscere le aliquote dell’IMU.

Accedi al servizio

Prenotando un appuntamento con l'ufficio comunale per la consegna del modulo, in alternativa è possibile svolgere tutte le compilazioni e i pagamenti online.

Prenota un appuntamento e presentati presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Accettazione e presa visione del regolamento comunale.

Contatti

Allegati

Tipo: modulo    Formato: pdf

Tipo: modulo    Formato: pdf

Tipo: modulo    Formato: pdf

Tipo: modulo    Formato: PDF

Ultimo aggiornamento: 17-04-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri